INFORMAZIONI





GEOGRAFIA:
L’Arcipelago di Cuba si estende per 110.992 Km2 ed è composto dall’Isola di Cuba, da la Isla de la Juventud e da numerosi cayos (isole) che formano gli arcipelaghi di Los Colorados, Sabana-Camagüey, Los Jardines de la Reina e Los Canarreos.
L’Isola di Cuba è la più grande dei Caraibi: a nord si trovano gli Stati Uniti, separati dallo Stretto di Florida e dall’Oceano Atlantico Settentrionale, ad ovest si trova il canale dello Yucatán che la divide dal continente centro-americano, a sud il Mar dei Caraibi e a est il canale Sopravento che la separa da Haiti.
 
TERRITORIO AMMINISTRATIVO: La Repubblica di Cuba è divisa in 15 province: Pinar del Río, Artemisa, Mayabeque, Ciudad de La Habana, Matanzas, Cienfuegos, Villa Clara, Sancti Spíritus, Ciego de Ávila, Camagüey, Las Tunas, Granma, Santiago de Cuba, Holguín e Guantánamo, cui si aggiunge la municipalità speciale dell’Isola della Gioventù.
 
CAPITALE: Havana. Situata sulla costa a nord nella regione occidentale, di fronte allo stretto della Florida, ha una superficie di 728,26 km² ed oltre 2 milioni di abitanti.
 
POPOLAZIONE: La popolazione complessiva di Cuba ammonta ad oltre 11 milioni di abitanti; si compone in maggioranza da
mulatti discendenti dai coloni spagnoli, bianchi, neri, qualche comunità cinese e pochi lavoratori europei e sud americani.
 
RELIGIONE: La Costituzione della Repubblica garantisce la totale libertà di culto. La comunità più numerosa è quella cristiana, ma non mancano espressioni minori quali: cristiano-protestanti, ebraiche, cristiano-ortodosse. Restano molti diffusi i culti afro-cubani risultato del sincretismo tra le religioni di origine africana e la religione cattolica.
 
LINGUA: Spagnolo.
 
FORMA DI GOVERNO: Repubblica presidenziale socialista.
 
PRESIDENTE: Miguel Díaz-Canel.
 
ECONOMIA: Dal 2005 Cuba ha intrapreso una vasta ristrutturazione del sistema economico. Oggi possiede un’economia relativamente ampia la cui struttura economica è dominata dai servizi: quelli interni relativi a sanità e istruzione, quelli rivolti all’estero centrati sull’industria del turismo e rimesse dall’estero. Dal punto di vista industriale e del commercio estero, Cuba è un importante produttore mondiale di nichel mentre il settore della canna da zucchero, oggi è nuovamente in ripresa. Dal punto di vista energetico la produzione di petrolio rimane modesta. Notevole rilevanza ricopre la produzione di tabacco, caffè, rum, miele, cacao e agrumi nonché le industrie farmaceutiche, biotecnologiche e di materiali edili. La pesca resta secondaria tranne che per l’esportazione di aragoste.
 
COMUNICAZIONE: Cuba possiede un servizio e una rete telefonica che garantisce la comunicazione diretta con tutto il mondo e qualsiasi parte del paese. Nella maggior parte degli hotel è possibile utilizzare Internet.
 
TRASPORTI: Nel paese ci sono 9 aeroporti internazionali e un’estesa e capillare rete stradale. Autostrade e strade asfaltate
collegano le principali città con molteplici regioni e luoghi di interesse turistico. Alcune compagnie prestano servizi charter e
aerotaxi interni. Nelle installazioni turistiche e negli aeroporti sono inoltre disponibili servizi autobus, taxi e autonoleggio.
 
EDUCAZIONE E SALUTE: L’insegnamento è gratuito e obbligatorio. A seguito di una grande campagna nazionale, avviata nel 1961, l’analfabetismo è stato eliminato e oggi la popolazione presenta un elevato grado di scolarizzazione grazie alla presenza su tutto il territorio di istituti di ogni ordine e grado. Il sistema sanitario cubano è un’eccellenza a livello mondiale in quanto possiede uno dei programmi di base più completi oltre che gratuito. Il tasso di mortalità infantile è il più basso di tutta l’America Latina mentre l’aspettativa di vita alla nascita è la più elevata.
 
CULTURA: La cultura cubana scaturisce dalla mirabile fusione di componenti etniche di origine diversa: nativa, spagnola e degli schiavi africani deportati. Testimonianza del ricco passato del Paese è una serie di siti protetti dall’UNESCO: la Città vecchia dell’Havana e il suo sistema di fortificazioni, Trinidad e la Valle de los Ingenios, il Castello di San Pedro del Morro a Santiago, la Valle di Viñales, il paesaggio archeologico delle prime piantagioni di caffè del Sudest di Cuba, il Centro storico urbano di Cienfuegos, il Centro storico di Camagüey, il Parco Nazionale del Granma, il Parque Nacional Alejandro de Humboldt a Guantánamo.
Il Paese conta circa 2000 biblioteche e 250 musei, molte istituzioni quali l’Accademia di scienze, l’Istituto dell’arte e dell’industria cinematografica, l’Istituto nazionale degli sport. Appartengono a suo patrimonio: José Marti, eroe dell’indipendenza dalla Spagna e leone della letteratura, Letama Lima, il drammaturgo Virgilio Píñera, il Balletto Nazionale di Cuba, lo stile architettonico coloniale e mudéjar, la Vanguardia nelle arti visive con Wilfredo Lam, il son, la salsa e la rumba nella musica.
 
SPORT: Lo sport nazionale è il baseball per il quale Cuba domina l’albo d’oro dei mondiali. La pratica diffusa e gratuita dello sport riempie d’orgoglio Cuba. Eccellenti sono i risultati ottenuti nella pallavolo, nel pugilato, l’atletica, la scherma, la lotta greco romana e libera, gli scacchi e il sollevamento pesi. Ogni anno si svolgono nel paese numerose manifestazioni di carattere internazionale.


INFORMAZIONI PRATICHE

CLIMA: Caldo subtropicale per quasi tutto l’anno. La stagione delle piogge va da maggio a ottobre mentre perturbazioni cicloniche possono verificarsi da giugno a novembre. L’umidità è elevata e variabile tra il 75% e il 95%. Da gennaio ad aprile, durante il periodo secco, le precipitazioni sono scarse. La temperatura media è intorno ai 25-26 °C.
 
COME VESTIRSI: Si raccomanda l’uso d'indumenti in cotone leggero o in lino per la maggior parte dell’anno; evitare l’uso di fibre sintetiche a causa dell’elevato tasso di umidità. Si consiglia di portare un k-way o un impermeabile leggero.
 
CIBI E BEVANDE: L’acqua corrente sebbene potabile è relativamente sicura pertanto si consiglia di consumare bevande in bottiglie sigillate, specie nelle prime settimane di soggiorno. Il latte è pastorizzato e i suoi derivati sono controllati. Carne locale, pollame, pesci e molluschi, possono essere consumati tranquillamente.
 
SISTEMA SANITARIO: Il sistema sanitario di base copre tutto il paese ed è considerato il migliore dell’America Latina. I servizi
sanitari sono gratuiti per la popolazione residente. Esistono 442 policlinici, 281 ospedali, diversi istituti specializzati, 211 centri scientifici di ricerca e produzione. Cuba è tra i sei paesi al mondo produttori d’interferone, i suoi vaccini contro la meningite B e C sono unici.
 
SERVIZI E ASSICURAZIONE MEDICA: Circa il 95% degli hotel ha un medico per il servizio sanitario di base mentre otto cliniche internazionali offrono un’assistenza specializzata (Pinar del Rìo, Varadero, Cienfuegos, Trinidad, Cayo Coco, Santa Lucìa, Guardalavaca e Santiago de Cuba). Per gli stranieri è obbligatorio stipulare un’assicurazione sanitaria.
 
REGOLE SANITARIE: Esistono restrizioni sanitarie solo per visitatori provenienti da paesi in cui siano endemica febbre gialla, colera o che siano state dichiarate zone infette dall’OMS; in tali casi è richiesto il Certificato Internazionale di Vaccinazione. In generale si consigliano vaccini contro epatite A e B, tifo e richiamo dell’antitetanica. È preferibile portare con sé i medicinali di cui si fa uso abitualmente.
 
REGOLE MIGRATORIE: Ogni visitatore deve munirsi di passaporto in corso di validità unitamente al visto consolare.
 
GIORNI FESTIVI:
1 Gennaio: Giorno della Liberazione. Anniversario del Trionfo della Rivoluzione.
1 Maggio: Giorno Internazionale dei Lavoratori.
25, 26 e 27 Luglio: Festeggiamenti per il Giorno della Ribellione Nazionale.
10 Ottobre: Inizio delle Guerre d’Indipendenza.
25 Dicembre: Natale.
 
Sebbene non siano giorni festivi, sono considerate date importanti:
28 Gennaio: Anniversario della nascita di José Martí, Eroe Nazionale di Cuba (1853).
24 Febbraio: Anniversario dell’inizio della Guerra di Indipendenza (1895).
8 Marzo: Giornata Internazionale della Donna.
13 Marzo: Anniversario dell’attacco al Palazzo Presidenziale dell’Avana da parte di un gruppo di giovani rivoluzionari contro il tiranno Fulgencio Batista (1957).
19 Aprile: Anniversario della sconfitta dell’attacco mercenario alla Baia dei Porci (1961).
30 Luglio: Giorno dei martiri della Rivoluzione.
8 Ottobre: Anniversario della morte del Comandante Ernesto Che Guevara (1967).
28 Ottobre: Anniversario della morte del Comandante Camilo Cienfuegos (1959).
27 Novembre: Commemorazione della fucilazione di otto studenti di Medicina da parte del governo coloniale spagnolo (1871).
7 Dicembre: Anniversario della morte in combattimento di Antonio Maceo (1896), importante figura della Guerra d’Indipendenza cubana contro il dominio coloniale spagnolo.
 
SHOPPING: Imperdibili sono i sigari, il rhum, la musica, strumenti compresi. L’artigianato locale offre inoltre varie tipologie di oggetti: manufatti in legno, dipinti, borse in vimini, souvenir con gli emblemi e gli eroi della rivoluzione.
 
FORME DI PAGAMENTO: La moneta nazionale è il Peso Cubano. 
Da gennaio 2021 non sono più utilizzabili i Pesos Cubani Convertibili (CUC acronimo inglese).
Sono ben accettate le carte di credito Visa e Mastercard. È possibile cambiare qualsiasi valuta in Pesos Cubani negli aeroporti, banche, hotel e riconvertirli al termine del soggiorno.


SERVIZI

I nostri servizi
APRI

NEWS


18/3/2020
Gestione Emissione Voucher
Ai sensi dell’art. 28 del Decreto Legge n.9 del 2 marzo 2020

13/3/2020
** Appello ai colleghi delle agenzie di viaggio **


12/3/2020
Emergenza Coronavirus. Non vi lasciamo soli
Contattateci all'email info@solocuba.it



NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato tramite il nostro sistema di Newsletter

Inserisci qui sotto la tua mail ed iscriviti
Privato    Agenzia